• Elevazione

    L’uomo oggi è un individuo succube della nostra società, società che apparentemente sembra presente.
    Elevazione è un’entità, un’ essere  che accoglie e nello stesso tempo marca la sua presenza per inviare un messaggio al nostro tempo.
    Volutamente l’opera è priva del viso, non ha occhi, non ha bocca, per evidenziare l’assenza d’identità, può essere un uomo o una donna, bianco o nero, positivo o negativo.
    La scultura non è solo priva d’identità, è anche priva di arti per marcare il disagio che oggi le persone invalide vivono.
    Elevazione è un essere che ha la mente per fare ma non ha il mezzo di lavoro per realizzare (le mani), così come la società in cui viviamo non fa nulla per aiutare coloro che vivono in pieno disagio.
    La scultura cerca di innalzarsi verso l’alto con una lieve torsione per imporre la propria presenza nel mondo.